Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici che non necessitano di consenso. Non raccogliamo altri dati personali sulla vostra navigazione. Se volete saperne di più andate alla pagina Cookie Policy

miliarium aureum

Il "miliarium aureum" (ovvero la pietra miliare aurea) era una colonna rivestita di bronzo dorato che l'imperatore Augusto aveva fatto innalzare nel 20 a.C. (quando rivestiva la carica di "curator viarum", cioè amministratore delle strade) all'estremità dell'emiciclo dei Rostra verso la Basilica Iulia. La colonna indicava il punto di inizio di tutte le strade dell'Impero e quindi tutte le distanze venivano misurate a partire da questo punto: per questo motivo la colonna recava incise, a lettere dorate, sulla sua superficie le distanze tra Roma e le principali città dell'Impero. Nella foto sopra possiamo ammirare quanto resta della colonna, ovvero un frammento di base decorata con palmette, posta alla base del Tempio di Saturno.