Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici che non necessitano di consenso. Non raccogliamo altri dati personali sulla vostra navigazione. Se volete saperne di più andate alla pagina Cookie Policy

L'amichi? Te spalancheno le braccia
Fin che nun hai bisogno e fin che ci hai;
Ma si, Dio scampi, te ritrovi in guai,
Te sbatteno, fio mio, la porta in faccia.

Tu sei giovene ancora, e 'sta vitaccia
Nu' la conoschi; ma quanno sarai
Più granne, allora te n'accorgerai
Si a 'sto monno c'è fonno o c'è mollaccia.

No, fio mio bello, no, nun so' scemenze
Quer che te dice mamma, sti pensieri
Tietteli scritti qui, che so' sentenze;

Che ar monno, a sta Fajola d'assassini,
Lo vòi sape' chi so' l'amichi veri?
Lo vòi sape' chi so'? So' li quatrini.