Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici che non necessitano di consenso. Non raccogliamo altri dati personali sulla vostra navigazione. Se volete saperne di più andate alla pagina Cookie Policy

RomaSegreta implementa il servizio di visualizzazione dei video utilizzando la modalità “Privacy Avanzata”. Questo significa che YouTube non installa i cookies preventivamente e non memorizza le informazioni sui visitatori della pagina web, a meno che non si riproduca il video, come riportato dalla guida di YouTube - YouTube Privacy Policy

(di Ilari-Guida - 1893)

Affaccete Nunzia', core adorato
che 'sta nottata invita a fa' l'amore
er cielo è tutto quanto imbrillantato
la luna manna a sfasci lo splennore

E tira un venticello dorce dorce
che fa smôve le fronne adacio, adacio
a quanto ammalappena che le storce
pe' faje appiccica' tra loro un bacio

Affaccete Nunziata
boccuccia de cerasa
fravola inzuccherata
fatte vede' lassù

Però ce manchi tu 'nde 'sta nottata
ce manca la bellezza de quer ber viso
quanno t'affacci te che sei 'na fata
'sto monno se trasforma in paradiso

Quanno t'affacci te tutte le stelle
perdeno de bellezza e de chiarore
perchè tu sei la bella tra le belle
che pôi compete co' quarsiasi fiore

Affaccete Nunziata
boccuccia de cerasa
fravola inzuccherata
fatte vede' lassù