Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici che non necessitano di consenso. Non raccogliamo altri dati personali sulla vostra navigazione. Se volete saperne di più andate alla pagina Cookie Policy

RomaSegreta implementa il servizio di visualizzazione dei video utilizzando la modalità “Privacy Avanzata”. Questo significa che YouTube non installa i cookies preventivamente e non memorizza le informazioni sui visitatori della pagina web, a meno che non si riproduca il video, come riportato dalla guida di YouTube - YouTube Privacy Policy

(di Balzani-Frapiselli del 1932)

Quanno c'è 'r sole co' quer manto d'oro
Pe' tutto Lungotevere è 'na festa
Li regazzini giocheno tra loro
Le madri se li stanno a rimira'
Tanta tranquillità! Ma ammalappena
Spunta la prima stella: te cambia scena

Là sotto l'arberi de Lungotevere
Le coppie fileno, li schiaffi voleno
Si nun sei pratico d'aregge i moccoli
Pe' Lungotevere nun ce passa'!

Io m'aricordo sempre a San Lumino
Co' li lampioni a gasse de 'na vorta
Je davi quattro sordi a un regazzino
De corsa te l'annaveno a smorza'
Mo' quelli posti poco illuminati
De prima sera già so' accaparati!

Là sotto l'arberi de Lungotevere
Le coppie fileno, li schiaffi voleno
Si nun sei pratico d'aregge i moccoli
Pe' Lungotevere nun ce passa'!

Là sotto l'arberi de Lungotevere
Le coppie fileno, li bbaci scrocchieno
Si nun sei pratico d'aregge i moccoli
Pe' Lungotevere nun ce passa'!