Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici che non necessitano di consenso. Non raccogliamo altri dati personali sulla vostra navigazione. Se volete saperne di più andate alla pagina Cookie Policy

Ponte degli Alari fu realizzato nel 1889 come alternativa a ponte S.Angelo (nella foto sopra a sinistra, mentre ponte degli Alari è quello di destra) ed in attesa della costruzione del nuovo ponte Vittorio Emanuele II (visibile nella foto sopra, ma in costruzione, alle spalle del ponte degli Alari) per il collegamento tra Ponte e Borgo. Il ponte fu concepito in ferro e molto spazioso, a due carreggiate, partendo sulla riva destra dalla piazza Pia, mentre sull'altra sponda terminava a largo Tassoni. Fino al suo smantellamento avvenuto nel 1912, dopo la realizzazione di ponte Vittorio Emanuele II, si registrarono numerosi interventi sia per l'integrità della passerella in legno sia per i parapetti, troppo larghi tanto "da dar passaggio al corpo di un ragazzo", come denunciava "Il Messaggero" di allora. Il materiale in ferro fu riutilizzato per altri ponti provvisori in ferro, come quello della Magliana e della Scafa a Fiumicino.